SPEDIZIONE 24/72h - Gratis per ordini oltre € 89,90 - INFO
Cistite
  • 19/12/2019
  • Commenti: 0

Cistite

La cistite è un’infiammazione della mucosa vescicale, nota agli addetti del settore anche come flogosi. Le donne sono gli individui in cui si manifesta principalmente, specialmente dopo i 50 anni, in conseguenza a diverse condizioni cliniche, come può essere l’ostruzione cervico-uretrale, generate dall’ipertrofia prostatica benigna, un’infezione specifica delle vie urinarie.

I sintomi sono in genere molto definiti, ve li elenchiamo di seguito:

Necessità di urinare anche se è passato poco tempo dall’ultima minzione e in piccole quantità.

  • Bruciore nell’atto della minzione.
  • Sangue nelle urine.
  • Bruciore nell’area genitale.
  • Dolore nell’area pelvica.

Cause

Buona parte delle infezioni delle vie urinarie sono conseguenza dell’azione di batteri che attaccano l’apparato urinario, la cui principale mansione è, ovviamente, l’eliminazione dei rifiuti liquidi dal corpo. Tra le cause principali di cistite, c’è la risalita verso la vescica di determinati agenti provenienti dalle feci, dalla vagina oppure ancora dall’uretra, e il cui spostamento o contrazione è conseguenza di:

  • Uso di contraccettivi come creme spermicida e/o diaframma, che portano alterazioni dell’ecosistema vaginale.
  • Abuso di antimicrobici.
  • Distanza troppo piccola tra uretra e ano, infatti questa è spesso più corta nelle donne con infezioni alle vie urinarie (4,8 mm contro i 5 mm della media).
  • Il deficit estrogenico che altera il naturale trofismo vaginale e che si presenta solitamente dopo la menopausa.

Rimedi

Il primo consiglio è quello di consultare un medico alle prime avvisaglie date dai sintomi di cui sopra, al fine di intervenire rapidamente e adottare le giuste contromisure per debellare la cistite ed evitare ricadute. I farmaci consigliati, in genere, per curare tale disturbo sono spesso chemioterapici e antimicrobici; è molto importante bere molta acqua durante la terapia per supportare la pulizia del tratto urinario, oltre a ripetere le analisi delle urine a fine terapia, per accertarsi della scomparsa dell’infezione. 

Gli integratori alimentari possono dare manforte per combattere la cistite; i più consigliati sono solitamente a base di Mirtillo rosso e Lactobacillus paracasei che, grazie al rinvigorimento della flora batterica, aiutano a mantenere in salute il sistema urinario ed intestinale.

Se vuoi approfondire l’argomento o anche semplicemente porre qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

19 Dic 2019Commenti: 0

Lascia un commento

L'indirizzo E-Mail non sarà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati con *